Lo Zafferano
Home | Invia Foto | Contatti | Credits
english
NewsLinksEventiPartners
OspitalitàParchiItinerariCittà e PaesiCastelliChiese medievaliEremiArtigianatoGastronomiaNotizie ed Eventi
 Home » Gastronomia » Lo Zafferano
Piatti tipici
La Pasta
Le Carni
Il Pesce
I Dolci
Prodotti
I Legumi ed il Farro
I Formaggi
Il Miele
L'Olio Extravergine d'oliva
I Tartufi
I Vini
Lo Zafferano

 Lo Zafferano


Lo zafferano si ricava dai pistilli di un fiore, il Crocus sativus, originario del Medio Oriente e introdotto per la prima volta in Italia proprio in Abruzzo, intorno al 1300 da un frate domenicano, Domenico Santucci di Navelli.

Oggi è proprio nell’altopiano di Navelli che continua la coltivazione manuale di questo prezioso fiore. La raccolta, nel periodo della fioritura, avviene presto di mattina  prima che i fiori siano completamente aperti.

Per avere un chilo di zafferano occorrono circa duecentomila fiori, ma sono sufficienti pochi grammi per dare colore e sapore alle pietanze.
In commercio lo zafferano è disponibile macinato in bustine già dosate, oppure in filamenti ancora integri racchiusi in barattoli.

06/11/2007


  Home | Invia Foto | Contatti | Credits
© 2004-2005 - Grafica e contenuti sono proprietà di Abruzzo Verde Blu - Credits: