Martinsicuro
Home | Invia Foto | Contatti | Credits
NewsLinksEventiPartners
OspitalitàParchiItinerariCittà e PaesiCastelliChiese medievaliEremiArtigianatoGastronomiaNotizie ed Eventi
 Home » Citt e Paesi » Martinsicuro
L'Aquila
L'Aquila
(L'Aquila)
Pescocostanzo
(Pescocostanzo)
Scanno
(Scanno)
Sulmona
(Sulmona)
Chieti
Chieti
(Chieti)
Fossacesia
(Fossacesia)
Francavilla al mare
(Francavilla al mare)
Guardiagrele
(Guardiagrele)
Lanciano
(Lanciano)
Ortona
(Ortona)
San Salvo
(San Salvo)
San Vito Chietino
(San Vito Chietino)
Vasto
(Vasto)
Pescara
Pescara
(Pescara)
Caramanico Terme
(Caramanico)
Città Sant'Angelo
(Citt Sant'Angelo)
Loreto Aprutino
(Loreto Aprutino)
Penne
(Penne)
Spoltore
(Spoltore)
Montesilvano
(Montesilvano)
Teramo
Teramo
(Teramo)
Alba Adriatica
(Alba Adriatica)
Atri
(Atri)
Campli
(Campli)
Castelli
(Castelli)
Giulianova
(Giulianova)
Martinsicuro
(Martinsicuro)
Pineto
(Pineto)
Roseto degli Abruzzi
(Roseto degli abruzzi)
Silvi
(Silvi)
Tortoreto
(Tortoreto)

 Martinsicuro


Martinsicuro è un bel centro di soggiorno balneare, al confine con le Marche.

E’ il primo paese della riviera abruzzese che s’incontra arrivando da nord.

Oggi la cittadina è un affermato centro turistico e balneare, con alberghi e campeggi per la ricettività turistica ed anche un porto turistico.

La fondazione di Martinsicuro si ricollega con l'antico centro liburno di Castrum Truentum di epoca pre-romana, munito di porto fortificato alla foce del Tronto e collegato poi a Roma con la Via Consolare Salaria.

Distrutto in età Longobarda e ricostruito sull'area attuale, deriva il suo nome dal nobile spagnolo Martin de Sigura che nel cinquecento fece erigere la Torre di Carlo V, a breve distanza dal fiume Tronto.

Martinsicuro conserva al suo interno una poderosa Torre di Avvistamento, detta “di Carlo V”.

La torre, in laterizio a pianta quadrata con basamento a scarpa, anticamente era fronteggiata da un’altra torre ora scomparsa. Queste torri facevano parte del grandioso sistema difensivo costiero voluto dai viceré spagnoli di Napoli, Alvarez de Toledo e Parafan de Ribeira, alla metà del XVI secolo per respingere gli attacchi dei Turchi.

La torre venne edificata nel 1547 sotto la direzione del Capitano Martin de Segua.

Appare scandita verticalmente ed è coronata dai tipici beccatelli ed è impreziosita sul lato verso il mare, da eleganti finestre.

Originariamente la torre doveva concludersi con un profilo merlato sostituito poi da un tetto a capanna.

L’edificio adiacente alla torre riutilizza le strutture della sede dell’antica dogana e degli alloggi annessi alla fortificazione.

 

21/03/2013


  Home | Invia Foto | Contatti | Credits
© 2004-2005 - Grafica e contenuti sono proprietà di Abruzzo Verde Blu - Credits: